Cerca

Dettagli contatto

Registrazione

Scelta della lingua e del paese

loesungen_infrastruktur_fernsteuerung-zugriff.jpg

Superare le distanze

Controllo e accesso remotoControllo remoto reso semplice

Il funzionamento di un impianto deve essere sottoposto a periodici controlli, volti ad assicurare la perfetta operatività. Questo però potrebbe costituire un impegno molto gravoso, soprattutto se l'impianto consiste in una pluralità di stazioni distribuite capillarmente sul territorio. Per ridurre al minimo sia l'impegno che i costi, è consigliabile quindi avvalersi dei prodotti SBC che consentono la gestione a distanza dei vari sistemi.

Tutto si può regolare – anche da remoto

Ogni singola stazione di un impianto produce regolarmente una serie di dati sullo stato attuale del sistema. Questi messaggi di stato possono essere accessibili a distanza e, in taluni casi, possono anche consentire un intervento, se necessario. Ad esempio, le stazioni di pompaggio nei sistemi di trasporto delle acque reflue si possono gestire da remoto controllando valvole o pompe all'interno della rete del sistema di pompaggio.

Ma anche le singole filiali di una banca possono essere controllate a distanza, una per una. Ad esempio si possono controllare i consumi energetici semplicemente premendo un pulsante. Oppure si possono individuare delle irregolarità o condizioni di esercizio anomale. Con l'accesso e il controllo a distanza si può intervenire direttamente e senza perdite di tempo.  

Controllo remoto centralizzato in tutti i settori

Il controllo a distanza offre enormi vantaggi non solo nella Building Automation, ma anche nell'automazione delle infrastrutture, perché il monitoraggio delle cosiddette utilities (acqua, luce, gas…) comporta grosse difficoltà persino quando si tratta di grandi impianti comuni. Il centro di controllo di Spiez gestisce, ad esempio, 104 tunnel di connessione nella galleria di base del Lötschberg.