Cerca

Dettagli contatto

Registrazione

Scelta della lingua e del paese

loesungen_gebaeudeautomation_heizung-lueftung-klima-hlk.jpg

Clima degli ambienti a misura delle necessità

Riscaldamento/Ventilazione/Climatizzazione (HVAC)Automazione sostenibile e aumento del comfort d’impiego

Uno degli obiettivi delle tecnologie di riscaldamento, ventilazione e climatizzazione è quello di mantenere un clima abitativo gradevole per l'utente e di garantire un comfort adeguato durante l'utilizzo dei locali. Tale obiettivo dovrebbe essere raggiunto con il minor spreco possibile di energia. A questo scopo si può sfruttare il potenziale di ottimizzazione in base alle variazioni nelle modalità di occupazione e di utilizzo al fine di ridurre i costi energetici legati all'operatività e salvaguardare allo stesso tempo l'ambiente e le risorse energetiche.

L'interconnessione è essenziale

Per il controllo e l'utilizzo dei sistemi primari negli edifici, SBC mette a disposizione prodotti di automazione ultra collaudati, ovvero i controllori Saia PCD per l'automazione modulare degli impianti, con fino a 13 interfacce di comunicazione. Ideali per la comunicazione simultanea tramite BACnet e LON. A questi si aggiungono i Web Panels MB e i pWeb Panels MB per la gestione flessibile e intuitiva tramite schermo touch di tutta l'automazione residenziale.  

Dal momento che trascorriamo la maggior parte del tempo in ambienti chiusi, la qualità del clima abitativo è di fondamentale importanza per la nostra salute e anche per la produttività al lavoro all'interno di uffici ed edifici direzionali. I parametri che influenzano la qualità del clima abitativo dipendono da diversi impianti tecnologici, tra questi ad esempio i sistemi HVAC (temperatura ambiente gradevole, buona qualità dell'aria) o gli impianti elettrici (luce per garantire una sufficiente luminosità o frangisole per regolare l'influsso della luce naturale e l'irraggiamento solare). Per tenere sotto controllo questi parametri è necessario ricorrere a funzioni di automazione in grado di integrare tutti questi sistemi e utilizzare componenti adeguati.  

L'automazione offre innegabili vantaggi anche in tema di consumi energetici: il 40% dei consumi energetici totali dell'Unione europea (UE) è dovuto al settore residenziale. L'85% di questi è imputabile al riscaldamento e raffrescamento degli ambienti e il 15% all'energia elettrica, in particolare per scopi di illuminazione. Il potenziale per l'ottimizzazione energetica è enorme e può essere sfruttato puntando non solo sull'isolamento termico in edilizia e sull'impiego di apparecchi a risparmio energetico, ma anche sull'automazione degli edifici. L'interconnessione completa dei sistemi di riscaldamento, raffrescamento, ventilazione, illuminazione, ombreggiamento e altri impianti presenti in un edificio è la chiave dell'efficienza energetica e dell'ottimizzazione dei costi di gestione.  

La fase operativa di un edificio è quella determinante per le possibilità di risparmio sui costi di gestione, perché è proprio nella fase operativa che si accumula l'80% dei costi di un edificio durante la sua vita utile. Il 50% di questi è costituito dai costi energetici che un impianto intelligente di Building Automation può contribuire a ridurre.